Ettore Spalletti (Cappelle sul Tavo, Pescara, 26.1.1940) ha esposto nei principali musei internazionali, partecipando a mostre collettive o con personali. Oltre ad aver rappresentato l’Italia alla Biennale di Venezia del 1997, l’artista ha preso parte ad altre tre edizioni della stessa manifestazione nel 1982, nel 1993 e nel 1995 e a due edizioni di Documenta a Kassel nel 1982 e nel 1992. Sue mostre personali sono state allestite presso il Museum Folkwang di Essen (1982), il Museum Van Hedendaagse Kunst di Gent (1983), la Halle d’art contemporain di Rennes (1988), il De Appel di Amsterdam, il Kunstverein di Monaco e il Portikus a Francoforte (1989), il Musée d’Art Moderne de la Ville di Parigi (1991), l’IVAM – Centre del Carme di Valencia (1992), il Solomon R. Guggenheim Museum di New York (1993), il M HKA di Anversa (1995), il Musée d’Art Moderne e Contemporain di Strasburgo (1998), il Museo di Capodimonte a Napoli (1999), la Fundación La Caixa di Madrid (2000), l’Henry Moore Institute di Leeds (2005), l’Accademia di Francia – Villa Medici a Roma (2006), il Museum Kurhaus di Kleve (2009) e la Galleria Nazionale d’Arte Moderna a Roma (2010). Nel 2014 il MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo a Roma, il Museo Madre di Napoli, la GAM – Galleria d’Arte Moderna a Torino hanno dedicato all’artista tre importanti mostre: tre progetti autonomi ma costruiti per dar vita complessivamente alla sua più completa retrospettiva.

Photo: Azzurra Ricci / Studio Spalletti