[gallery ids="198,199,200,201"] [gallery ids="204,203"][gallery ids="198,199,200,201"] [gallery ids="204,203"]
15/03/2013 ZegnArt / Public India @ Dr. Bhaudaji Lad Museum, Mumbai – Untitled (Cobweb / Crossings) by Reena Kallat

È stata presentata il primo marzo a Mumbai Untitled (Cobweb / Crossings) di Reena Kallat (Dheli, 1973), la prima opera di arte pubblica realizzata in collaborazione con il Dr. Bhau Daji Lad City Museum, frutto della speciale commissione del Gruppo Ermenegildo Zegna nell’ambito di ZegnArt / Public India.

Il Dr. Bhau Daji Lad è il più antico museo della città, le cui collezioni documentano le arti applicate e la vita quotidiana di Mumbai dal XIX secolo e, sotto la guida della sua direttrice, il museo ha aperto le porte all’arte contemporanea, con un lungimirante programma che coinvolge artisti indiani. L’istituzione è stata scelta sulla base di una comune visione dell’arte come fattore di sviluppo e presa di coscienza per l’intera comunità.

L’opera di Reena Kallat – interamente prodotta dal Gruppo Ermenegildo Zegna e oggetto di donazione al Dr. Bhau Daji Lad Museum consiste in una grande installazione, collocata su una delle facciate del museo: Untitled (Cobweb/Crossing) è un’enorme ragnatela formata da centinaia di timbri, ciascuno dei quali riporta il nome coloniale di una strada della città, oggi sostituito da un nome indigeno. L’opera tesse una trama tra passato e presente, attraverso il recupero della memoria di uno degli aspetti del processo di decolonizzazione, l’attribuzione di nuovi nomi alle città o ad altri luoghi, e forma un palinsesto sul quale le nuove generazioni sono invitate a riscrivere diverse storie. “Una ragnatela evoca il tempo – dice Reena Kallat – e, come una stanza rimasta vuota, tutte le storie dimenticate formano ragnatele che sembrano trattenere la polvere del passato”.